Contrasto al cyberbullismo, finanziamenti alle scuole

WhatsApp
Telegram

Il Ministero ha pubblicato il bando per il un piano di azioni e iniziative per la prevenzione dei fenomeni di cyber-bullismo.

Il Ministero ha pubblicato il bando per il un piano di azioni e iniziative per la prevenzione dei fenomeni di cyber-bullismo.

Lo scopo è prevenire e ridurre il fenomeno del cyber-bullismo attraverso la promozione di una riflessione sulle tematiche della sicurezza on-line, favorendo l’integrazione delle tecnologie digitali nella didattica, per garantire un uso consapevole e corretto della Rete attraverso la costruzione di strategie finalizzate a rendere Internet un luogo più sicuro.

Le risorse programmate per la realizzazione delle attività sono pari ad euro 440.000,00.

Per ottenere i finanziamenti le scuole dovranno presentare un piano sulle seguenti attività:

  1. Elaborazione di interventi di sensibilizzazione e di incentivazione della comunità studentesca verso i temi della prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo e del cyber-bullismo anche attraverso iniziative di sensibilizzazione e/o formazione, nella più ampia libertà metodologica ed espressiva dei docenti e degli studenti;
  2. Ideazione e implementazione di contenuti multimediali fruibili per tutta la comunità scolastica, finalizzati alla diffusione delle buone pratiche legate al contrasto del fenomeno del bullismo;
  3. Sviluppo di una innovativa campagna di sensibilizzazione, in grado di incentivare i giovani al contrasto del fenomeno del bullismo e introdurre e utilizzare strumenti di interazione e partecipazione che favoriscano la diffusione del dibattito sulle tematiche oggetto delle attività, tramite l’utilizzo di apposite piattaforme telematiche utilizzando anche le risorse
  4. didattiche messe a disposizione delle scuole nell’ambito dell’iniziativa nazionale “Generazioni Connesse” e pubblicate sul sito www.generazioniconnesse.it;
  5. Sviluppo di comportamenti positivi ispirati all’utilizzo di buone pratiche legate al rispetto delle regole, di se stessi e del prossimo anche sui social network, con particolare riferimento all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità, all’Intercultura, alla dispersione scolastica.

I progetti dovranno essere presentati utilizzando il modello di cui all’allegato A entro e non oltre le ore 23,59 del 27 novembre 2015. Scarica il bando con i dettagli

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur