Conto consuntivo 2019, proroga termini predisposizione e approvazione. Le nuove scadenze

Stampa

Conto consuntivo, proroga termini in seguito alle disposizioni dell’articolo 107 del decreto “cura  Italia” e delle indicazioni della nota Miur del 28 marzo 2020.

Decreto cura Italia

L’articolo 107 del decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, in seguito alla situazione emergenziale, ha previsto una proroga al fine di alleggerire i carichi amministrativi di enti ed organismi pubblici anche mediante la dilazione degli adempimenti e delle scadenze.

Il Ministero, alla luce del suddetto decreto, ha fornito apposite indicazioni con la nota del 28 marzo 2020 in merito alla proroga dei termini del consuntivo delle scuole 2019. Così al riguardo leggiamo nella nota: si rappresenta che le Istituzioni scolastiche statali ricadono nell’ambito di applicazione dell’articolo 107, comma 1, lettera a) del D.L. 18/2020, in quanto destinatari del D.Lgs. 91/2011, recante “Disposizioni recanti attuazione dell’articolo 2 della legge 31 dicembre 2009, n. 196, in materia di adeguamento ed armonizzazione dei sistemi contabili”.

Nota 8 marzo

Già con la nota dell’8 marzo, il Ministero aveva previsto una proroga di 30 giorni ai termini di cui all’art. 23 commi 1, 2, 3, 4 e 5 del Decreto Interministeriale 28 agosto 2018, n. 129.

Ai sensi del suddetto articolo 23, il conto consuntivo:

  • è predisposto dal D.S.G.A. entro il 15 marzo dell’esercizio finanziario successivo a quello cui si riferisce ed è corredato da una dettagliata relazione sull’andamento della gestione della scuola e sui risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati. La predetta relazione evidenzia, tra le altre cose, in modo specifico, le finalità e le voci di spesa cui sono stati destinati i fondi eventualmente acquisiti con il contributo volontario delle famiglie, nonché quelli derivanti da erogazioni liberali;
  • è sottoposto, entro la stessa data del 15 marzo, dal dirigente scolastico all’esame dei revisori dei conti che esprimono il proprio parere con apposita relazione entro il successivo 15 aprile;
  • è poi trasmesso, insieme alla relazione dei revisori dei conti, al Consiglio d’istituto, che lo approva entro il 30 aprile dell’esercizio successivo a quello cui si riferisce;
  • è pubblicato, entro quindici giorni dall’approvazione, nel Portale unico dei dati della scuola, nel sito dell’istituzione medesima, sezione amministrazione trasparente.

Nota 28 marzo

La nota del 28 marzo 2020, alla luce del decreto “cura Italia” (anch’esso successivo alla nota dell’8 marzo), superando le precedenti indicazioni, ha indicato alle scuole le seguenti tempistiche:

  • entro il 15 maggio 2020, le Istituzioni scolastiche predispongono il conto consuntivo e la relazione illustrativa da sottoporre all’esame dei revisori dei conti;
  •  entro il 15 giugno 2020, i revisori dei conti esprimono il parere di regolarità amministrativo-contabile sul conto consuntivo con apposita relazione;
  •  entro il 30 giugno 2020, le Istituzioni scolastiche provvedono all’approvazione del conto consuntivo.

Prevista la possibilità di fornire ulteriori indicazioni, qualora dovessero esserci novità normative.

Attività dei revisori

Quanto all’attività dei revisori, considerate le misure per contenere l’emergenza epidemiologia in atto e anche quelle del Regolamento contabile che prevedono l’uso di strumenti informatici per il controllo da parte degli stessi (revisori), la succitata nota del 28 marzo prevede quanto segue:

  • sono sospese le visite dei revisori presso le Istituzioni scolastiche, in quanto non si individuano attività indifferibili da rendere in presenza;
  • le verifiche ed i controlli di competenza dei revisori, la trasmissione e la ricezione della relativa documentazione dovrà avvenire mediante l’uso di strumenti informatici;
  •  la pianificazione delle visite annuali dovrà essere riprogrammata in funzione delle indicazioni fornite nella presente nota e tenuto conto altresì delle specifiche esigenze organizzative delle Istituzioni scolastiche.

La nota del 28 marzo

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur