Continuò a lavorare dall’ospedale malgrado il Covid-19: docente resta precario

Stampa

Ambrogio Iacono, il professore, originario di Ischia, che aveva continuato ad insegnare ai suoi alunni dal letto di ospedale con la didattica a distanza dopo aver contratto il Coronavirus (e per questo aveva ricevuto ringraziamenti ufficiali dal premier Conte ed era stato nominato Cavaliere del Lavoro dal presidente Mattarella), era e resta ancora precario.

“La nomina potrebbe arrivare tra qualche settimana o magari tra sei mesi, ma quello che mi spiace di più è non poter continuare a seguire gli studenti con cui avevo stretto un bellissimo rapporto. Purtroppo alla fine i ragazzi sono quelli più penalizzati dalla precarietà”, le parole del docente.

Nei giorni scorsi Iacono aveva contattato la segreteria dell’istituto alberghiero Telese – dove insegnava sino a qualche mese fa – per sapere se fosse arrivata la nomina a insegnante di ruolo, ma la risposta è stata negativa. Quindi, pur avendo vinto il concorso da 20 anni resta ancora precario.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia