Contestazione Giannini a festa PD Ferrara. Puglisi sminuisce “sparuto gruppetto, continuiamo il dialogo”

WhatsApp
Telegram

Ieri il Ministro Giannini ha subito una pesante contestazione a Ferrara, durante la festa del Partito Democratico.

Ieri il Ministro Giannini ha subito una pesante contestazione a Ferrara, durante la festa del Partito Democratico.

Una contestazione che ha impedito il dibattito e che ha visto docenti e sindacalisti chiedere le dimissioni del Ministro e il ritiro della legge.

Secondo la Senatrice Puglisi, responsabile scuola del PD, si è trattato di uno "sparuto gruppetto di contestatori bolognesi che ci insegue dalla scorsa estate inscenando ogni volta una gazzarra con pentoline e fischietti pensando di intimidirci: sappia che non ci fermeremo e continueremo a dialogare".

"Ieri – commenta Puglisi – è stata offerta la possibilità a chi contestava di prendere parola o di parlare con il ministro in delegazione al termine dell'incontro, ma i presenti hanno saputo rispondere solo con l'insulto, impedendo a chi voleva dialogare o ascoltare di farlo".
"Continueremo a dialogare con tutti coloro che hanno a cuore la qualità della scuola pubblica – rileva Puglisi – per battere le disuguaglianze di partenza e accompagnare ciascun ragazzo e ragazza al successo formativo".

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti