Conte: “Stato di emergenza non è lockdown, non confondere i cittadini”

Stampa

“Se non si condivide la necessità di prorogare lo stato d’emergenza lo si dica chiaramente in modo franco, ma non si attribuisca al governo, e non si faccia confusione con la popolazione. Infatti c’è qualche cittadino che è stato convinto che la proroga dello stato d’emergenza significhi ritornare al lockdown, quindi significhi misure più restrittive dal primo agosto. Non è affatto così”.

Così Giuseppe Conte, presidente del Consiglio, durante il suo intervento alla Camera dei Deputati.

Poi aggiunge: “Se anche alla Camera, come al Senato, verrà  approvata una risoluzione che fissa al 15 ottobre la proroga dello  stato di emergenza, il governo si atterrà a questa indicazione temporale”.

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico