Conte ribadisce: “La priorità è la scuola in presenza. Abbiamo visto le diseguaglianze create dalla Dad”

Stampa

“Ci preme molto la scuola, dobbiamo sostenere l’azione del governo e avere la certezza o l’alta probabilità che quando ci sarà la ripresa dell’anno scolastico i nostri studenti possano tornare in presenza. Questo è la priorità politica e sociale di tutta la comunità nazionale”.

Così il leader in pectore del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte dopo una riunione con i deputati pentastellati.

“È un anno e mezzo che i nostri giovani sono in Dad e hanno sofferto tantissimo – ha proseguito l’ex premier – in questo periodo si sono toccate con mano le diseguaglianze tra chi aveva la possibilità di collegarsi e chi no. Adesso però, per il loro benessere psicofisico, bisogna tornare in presenza e chiederò al governo e al ministro competente che vengano realizzate tutte le condizioni perché ci sia questo ritorno”, ha concluso Conte.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione