Conte: “Mozione di sfiducia alla ministra Azzolina? Forse Lega doveva presentarla ai suoi ministri”

Stampa

“La mozione di sfiducia targata Lega alla  ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina? “Io non rispondo del comportamento delle opposizioni”.

Se un partito d’opposizione ritiene,  in un momento del genere, dopo tutti gli sforzi che stiamo facendo,  dopo tutti gli investimenti che sono stati fatti, di formalizzare una mozione di sfiducia nei confronti di un ministro che credo non abbia preso nemmeno un giorno di pausa per trascorrere un giorno di  vacanza, bé, la Lega farebbe bene a chiedersi, negli anni passati al  governo, se forse avrebbe dovuto presentare tante mozioni di sfiducia  ai propri ministri”. Così il premier Giuseppe Conte, risponde ai giornalisti al suo arrivo a Beirut dove è giunto per una visita.

“Dal premier parole senza senso, si prenda la responsabilità del fallimento delle politiche sulla scuola portate avanti dal ministro Azzolina”. Lo sottolineano fonti della Lega.

Poco dopo anche il leader della Lega, Matteo Salvini, è intervenuto a Radio 24: “Da papà voglio certezze. Ad oggi  insegnanti, studenti, presidi, non hanno certezze. Siamo l’unico Paese in Europa che ancora sulla scuola non ha bidelli, insegnanti, aule e  banchi. E non sarà mica colpa mia”.

Sulla riaperture delle scuole, Conte si dice ” fiducioso”, è “stata superata la maggior parte delle criticità, i lavori procedono molto bene. Devo dire la verità, quest’anno c’è una particolare attenzione e tutti pretendiamo che funzioni tutto per bene, regolarmente. Non sempre è stato così negli anni passati, anche  quasi mai – aggiunge –ma è giusto che ci sia l’attenzione da  parte di tutti. Abbiamo lavorato tantissimo  perché quest’anno si possa garantire a tutti gli studenti un’attività scolastica in presenza e in piena sicurezza”.

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!