Conte: “La scuola deve essere un centro attrattivo per i giovani. Abbandonarla è una grande sconfitta”

WhatsApp
Telegram

“La scuola rappresenta tantissimo, è un bene comune, è forse la principale infrastruttura materiale e immateriale del paese… è il fondamentale pilastro di una comunità che vuole porre al centro il valore della dignità della persona, l’importanza del convivere, di guardare all’altro da sé con curiosità”.

Così il leader M5S Giuseppe Conte, in collegamento con ‘Club dei docenti’ di Treccani Scuola.

La sfida più urgente per la nostra scuola è contrastare l’abbandono scolastico, la povertà educativa. La scuola deve cercare di essere un centro attrattivo per i nostri giovani. Abbandonare la scuola è una grave sconfitta: questi valori dobbiamo trasmetterli a scuola ma anche noi nelle istituzioni dobbiamo lavorare per questa prospettiva“, sottolinea.

Dobbiamo iniziare a de-occidentalizzare il nostro sapere. Noi guardiamo il mondo con i nostri occhiali” ma dobbiamo essere “sempre attenti a non offrire quella visione Europa-centrica. L’Europa è stata leader nello sviluppo della cultura, delle arti e dei mestieri ma tantissimo accrescimento ci è venuto anche da altre culture: contaminiamoci e aggiorniamoci con i nuovi saperi“.

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia