Conte: “La Dad si è protratta per troppo tempo”. E sul green pass: “Ai politici prima che ai cittadini”

Stampa

“Noi dobbiamo fare di tutto, lo dico al ministro compentente e al governo, per consentire ai nostri studenti di ritornare in presenza. La dad protratta così a lungo è una ferita, un vulnus per i nostri figli, per i nostri giovani. La didattica a distanza si è protratta per troppo tempo”

Così il leader in pectore del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte, al termine della serie di incontri con i componenti pentastellati delle commissioni alla Camera.

Poi aggiunge: “Trasporti? Moltiplicarli significherebbe ricorrere a investimenti insostenibili, bisogna puntare su protocolli di sicurezza. Il Movimento 5 stelle ha fatto di tutto per tutelare la salute dei cittadini italiani. Per questo condividiamo la scelta del green pass. È un aggravio in più che garantisce maggiori libertà, grazie a esso si scongiurano nuove chiusure”.

Sul Green Pass, poi, specifica: “I politici? Sono come tutti i cittadini, quindi se vorranno partecipare ad attività che richiedono alto assembramento come quelle che verranno individuate è bene che si sottopongano anche loro al green pass, anzi anche prima degli altri cittadini”

Bianchi si appella a docenti e studenti: “Vaccinatevi, un gesto semplice eppure potentissimo” [VIDEO]

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione