Conte: “Io ho fatto il liceo con i supplenti fino a gennaio”

Stampa

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha parlato al Festival dell’Economia, anche di scuola.

“Noi sulla scuola abbiamo fatto un  grandissimo lavoro. Non so la sua esperienza, caro professore Boeri,
che forse è stata diversa dalla mia ma io mi sono fatto tutto il liceo avendo i supplenti non prima di dicembre. Addirittura a gennaio o  febbraio e questo per tutto il liceo”.

“Quest’anno abbiamo immesso 40.000 supplenti e altri 40.000 arriveranno entro ottobre. Chiedere la presenza in ruolo i tutti i  supplenti il 14 è come vivere nel mondo della fiabe. La scuola è un  problema serio sul quale abbiamo investito 7 miliardi, abbiamo  digitalizzato tutte le graduatorie ed è la prima volta, gestendo il  sistema delle graduatorie con molta più trasparenza rispetto al  passato. Io direi che non si può davvero imputare alla ministra  Azzolina uno scarso impegno”.

“Vorrei ricordare che durante il lockdown abbiamo distribuito  dispositivi elettronici per tutti gli studenti, abbiamo investito più  di 100 milioni solo in attrezzature informatiche. Professor Boeri mi  creda, lei avrebbe certamente fatto meglio ma noi abbiamo fatto  tantissimo, se vuole le mando le scheda puntuale”, ha concluso Conte.

 

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì