Conte e Azzolina in visita ad una scuola di Caserta. I presenti urlano al premier: “Non mollare”

Stampa

Il presidente del  Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina  sono in visita alla scuola “Francesco Gesue” di San Felice a Cancello, in provincia di Caserta.

L’arrivo di Conte è stato accolto  dall’applauso delle persone presenti all’esterno dell’istituto  nonostante la pioggia: “Non mollare”, ha urlato qualcuno rivolgendosi a Conte. Il premier e il ministro, accolti dal sindaco e dal dirigente scolastico, incontreranno i docenti e gli alunni della scuola,  recentemente oggetto di atti vandalici.

Nel corso della visita alla scuola “Francesco Gesue” di San Felice a Cancello (Caserta) il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è informato sugli spazi e i locali di cui la scuola ha ancora bisogno, parlandone con il sindaco e con il comandante dei Vigili del  fuoco.

Gli insegnanti hanno ringraziato Conte per la visita all’istituto  spiegano che “avere lo Stato vicino è una cosa importante”. La dirigente scolastica ha ringraziato il premier per i fondi ricevuti, che hanno permesso l’acquisto di 120 tablet.

Nota M5S

La presenza oggi del presidente Conte e della ministra Azzolina alla scuola Giosuè Carducci di San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, che era stata vandalizzata nelle settimane scorse, ha un valore che va molto oltre quello, pure importante, della visita in sé. È il segnale non solo della presenza forte dello Stato a presidio dell’istituzione più importante del nostro paese, la scuola pubblica. Ma anche di un nuovo approccio che questo governo, con il Movimento 5 Stelle in prima linea, sta mettendo in campo nei confronti della scuola dopo anni di marginalizzazione. Solo in questo anno le risorse destinate alla scuola non hanno avuto precedenti rispetto al passato, si è riaperta finalmente – nonostante le opposizioni di molti – la stagione dei concorsi pubblici, e l’istruzione sarà al centro delle politiche dei prossimi anni nell’utilizzo dei fondi del recovery fund. Andiamo avanti su questa strada, segnata dal Presidente Conte e dalla ministra Azzolina, è in cui il MoVimento 5 Stelle crede da quando è nato: investiamo e proteggiamo la scuola pubblica, perché il pilastro su cui poggia il presente e il futuro del nostro paese“. Così in una nota gli esponenti del MoVimento 5 Stelle in commissione Istruzione al Senato.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa