Conte agli Stati Generali: investire nella scuola, università e formazione continua

Stampa

“In questi mesi abbiamo toccato con mano il divario digitale, dobbiamo colmare questo divario. Tutti hanno condiviso la necessità di dare impulso alla rete unita di fibra ottica a basso costo per tutti”.

Tra gli altri punti vitali per la ripresa c’è il “contrasto alla povertà educativa dei nostri giovani. Abbiamo consapevolezza piena che bisogna investire tantissimo nell’università, ricerca, nella scuola e un progetto nazionale per la formazione continua dei lavoratori ma anche dei professionisti.

Occorre anche una formazione dirigenziale diffusa non solo nel privato ma anche nella pubblica amministrazione. E investire molto di più ne diritto allo studio“.

“Ci è stato presentato, e accogliamo un suggerimento, un progetto di un voucher di 500 euro per tre anni per le donne che aspirano a diventare manager. Nelle prime 100 imprese solo il 6% è guidato da donne”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nella conferenza stampa a Villa Pamphilj al termine degli Stati Generali.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi