Contagi Covid scuola 3,8% del totale. Nei prossimi giorni dati più dettagliati

Stampa

“La curva che noi oggi abbiamo di crescita è analoga a quella della popolazione generale ma è altrettanto vero che stiamo collaborando strettamente con il ministero dell’Istruzione per analizzare i dati e per poter fornire un’analisi un po’ più dettagliata che uscirà nelle prossime giornate anche per manifestare la massima attenzione e per fare in modo di tutelare da una parte il funzionamento della scuola dall’altra la salute di tutta la popolazione”

A dirlo il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro in conferenza stampa per la presentazione del monitoraggio. “Saranno fatti tutti gli sforzi per mantenerla aperta”, ha detto dal canto suo Locatelli ricordando che l’ambito scolastico rappresenta il 3,8% di tutti i contagi.

Affermazioni che giungono dopo alcuni giorni di polemiche sull’assenza di dati legati ai contagi segnalati dalle scuole che, ricordiamo, forniscono settimanalmente un report di quanto succede in ogni singola istituzione scolastica.

Ieri, il Ministero ha diffuso un comunicato con il quale comunicava di aver trasferito i dati raccolti alle “autorità sanitarie” per la loro analisi nell’ambito del quadro epidemiologico generale.

Questa mattina avevamo anticipato che i dati sarebbero stati elaborati e restituiti in un focus dedicato alla scuola. Notizia confermata in conferenza stampa dallo stesso Brusaferro.

Coronavirus, verso scenario 4: prevista la Didattica a distanza. Possibili chiusure localizzate, oggi vertice su scuola. I dati

Coronavirus, 31.084 casi positivi con 215.085 tamponi nelle ultime 24 ore. 199 i morti

Covid, su contagi e scuola è caos totale. Per Lopalco l’apertura ha inciso sullo sviluppo della pandemia, per Arcuri “non risulta”

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!