Rottamazione: la proroga è ufficiale, si può pagare entro il 7 dicembre

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Rottamazione, chi ha già aderito alle precedenti rottamazione e non è riuscito a pagare, può pagare entro il 7 dicembre 2018.

1) Buongiorno io ho una rottamazione bis in corso ma avendo scelto di pagare in unica soluzione al 31 ottobre cosa faccio ? Considerando che se pago estinguo totalmente il mio debito senza poter usufruire della rottamazione ter. Grazie se potete aiutarmi…

2) Buonasera, il 31ottobre  scade la prima rata riferita alla rottamazione bis 2000/2016 chi non riesce a pagarla può farlo a novembre insieme alla seconda rata o può comunque provvedere al pagamento entro il 7 dicembre 2018???  

3) Ho aderito alla precedente rottamazione ho pagato le prime 2 rate con un importo minore rispetto a quelle che stanno x scadere sicuramente non potrò pagarle ripeto gli importi sono di gran lunga superiori al mio stipendio posso aderire a questa rottamazione ter visto che le somme e si possono spalmare in più grazie 

 

Sono tanti i quesiti arrivati nella nostra mail. La rata scadente il 31 ottobre si può pagare entro il 7 dicembre 2018, ecco le informazioni pubblicate sul sito dell’agenzia delle Entrate Riscossione.

Rottamazione: rata prorogata al 7 dicembre 2018

Chi ha già aderito alla Definizione agevolata prevista dal Decreto Legge n. 148/2017 (cosiddetta “rottamazione bis”) ma non è riuscito a saldare le prime due rate scadute a luglio e settembre, può regolarizzare la propria situazione entro il 7 dicembre 2018. Entro lo stesso termine dovrà essere pagata anche la rata in precedenza fissata al 31 ottobre.

L’art. 3 del Decreto Legge n. 119/2018 stabilisce, infatti, che i contribuenti che pagano gli importi scaduti (luglio, settembre e ottobre) entro il prossimo 7 dicembre rientreranno automaticamente nei benefici previsti dalla “Definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione” dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 (cosiddetta “rottamazione-ter”).

A tal fine, senza alcun ulteriore adempimento a carico dei debitori, Agenzia delle entrate-Riscossione invierà entro il 30 giugno 2019una nuova “Comunicazione” con il differimento dell’importo residuo da pagare relativo alla Definizione agevolata 2000/17  (cosiddetta “rottamazione bis”) ripartito in 10 rate di pari importo (5 anni) con scadenza il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno, a partire dal 2019. Gli interessi a decorrere dal 1° agosto 2019 saranno calcolati nella misura dello 0,3%.

Come pagare le rate della rottamazione-bis entro il 7 dicembre

Per effettuare il pagamento delle rate, è necessario utilizzare i bollettini delle rate di luglio, settembre e ottobre 2018 allegati alla “Comunicazione delle somme dovute” già inviata da Agenzia delle entrate-Riscossione.

Una copia della Comunicazione  è disponibile nell’area riservata del portale.
In ogni caso, senza necessità di pin e password personali.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile