Riscatto Laurea: quando conviene pagare i contributi?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Il riscatto della Laurea non ha un costo fisso uguale per tutti ma dipende da diversi fattori come l’età e la retribuzione. Vediamo come incidono.

Ho fatto domanda di riscatto laurea a settembre del 1997 dopo la conferma in ruolo. Avendo dei periodi nella scuola parificata che l’Inps non comunicava al CSA solo ad agosto del 2015 mi è stato fatto il conteggio e la richiesta di pagare 24.500€ circa per il riscatto dei 4 anni di laurea e 2300€ per circa 9 mesi della scuola parificata. Ho rifiutato e ho accettato solo di pagare 120€ per la ricongiunzione di 2 anni e 7 mesi. Pochi giorni fa un mio collega che come me è stato confermato in ruolo nel mio stesso anno mi ha detto che Lui ha pagato molto meno per il riscatto laurea ma pochi anni dopo la conferma in ruolo. Se ci dovesse essere un errore nel calcolo che mi hanno allora mandato posso fare qualcosa? 

 

Non penso che la cifra che le è stata richiesta sia frutto di un errore di calcolo e la differenza di importo richiesta al suo collega dipende dal fatto che il riscatto della laurea non ha costi fissi uguali per tutti ma varia in base a determinati requisiti. In ogni caso se tale importo fosse frutto di un errore di calcolo può benissimo presentare ricorso entro i termini di legge.

Riscatto Laurea, quando conviene?

Innanzitutto il costo del riscatto varia in base al regime previdenziale, in base all’età (più si è vicini alla pensione è più il costo del riscatto è alto), alla retribuzione (più la retribuzione è alta e più sarà alto il costo per il riscatto della Laurea) e al sesso (le donne che vivono più a lungo pagheranno il riscatto degli anni di studio più degli uomini)del richiedente.

Il riscatto della Laurea ai fini pensionistici, pur essendo un istituto molto utile per raggiungere anzianità contributive più elevate, può risultare anche molto costoso se si attende troppo a presentare la domanda.
La cosa più conveniente, se si è convinti di voler riscattare gli anni del corso di studi, è quello di presentare la domanda in età non troppo avanzata e quando ancora si percepisce una retribuzione basse; in questo modo si risparmia considerevolmente sui costi.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile