Pensione senza contributi: quali sono le possibilità di un trattamento minimo?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Senza aver mai versato contributi è possibile in qualche modo ricevere un trattamento pensionistico minimo? Scopriamo quali sono le alternative possibili.

Ho 57 anni ma nessun contributo versato.Cosa posso fare per avere in futuro una pensione minima?

Per ottenere un qualsiasi tipo di pensione previdenziale è necessario aver versato dei contributi: per la pensione di vecchiaia, cui si accede a 66 anni e 7 mesi, per esempio, occorrono almeno 20 anni di contributi anche se vi sono alcune deroghe che permettono il pensionamento con 15 anni di contributi. C’è poi la possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia contributiva con solo 5 anni di contributi versati all’età di 70 anni e 7 mesi.
Ma cosa accade a chi non ha mai versato contributi? Sicuramente non ha la possibilità di accedere a pensione di tipo previdenziale ma può sperare a trattamenti di tipo assistenziale, come ad esempio l’assegno sociale.

In pensione con l’assegno sociale

L’assegno sociale può essere richiesto al compimento dell’età di accesso alla pensione di vecchiaia (66 anni e 7 mesi nel 2018 e 67 anni a partire dal 1 gennaio 2019), Per poter accedere all’assegno sociale, però, si deve versare in stato di bisogno economico. L’assegno sociale prevede l’erogazione di 453 euro mensili e può essere ottenuto con i seguenti requisiti:

  • 66 anni e 7 mesi di età (dal 2019 67 anni)
  • cittadinanza italiana
  • residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio italiano;
  • reddito non superiore a 5.889 euro annui, se il richiedente non è coniugato;
  • reddito non superiore a 11.778 euro annui, se il richiedente è coniugato.

Se ovviamente non si rientra in questi requisiti o si possiedono redditi più alti non sarà possibile percepire l’assegno sociale.

In conclusione

Per il suo pensionamento mancano ancora 10 anni, avendo lei 57 anni. La cosa migliore per poter percepire un pensionamento minimo se non rientra nei requisiti dell’assegno sociale è quella di trovare un fondo previdenziale complementare e versare per questi 10 anni contributi in esso per poter ricevere alla data di pensionamento un trattamento minimo dal fondo complementare.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile