Pensione quota 100 senza penalizzazioni e pensione anticipata, le ultime news

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Quali alternative di pensionamento per chi ha 60 anni di età e 40 anni di contributi: conviene maggiormente la quota 100 o la pensione anticipata?

Ho 60 anni di età e 40 di contributi quando andrò in pensione. 

Le alternative che ha sono 2 o la quota 100 o la pensione anticipata. Con le ultime notizie che il governo ha fatto trapelare, infatti, le intenzioni sulla quota 100 sarebbero quelle di richiedere 62 anni di età e 38 anni di contributi (e si parla addirittura di non mettere penalizzazioni alla misura). In questo caso, quindi, le mancherebbero, per l’accesso alla pensione, 2 anni.

Con la pensione anticipata le mancherebbe poco di più: il governo, infatti, sta valutando l’ipotesi di bloccare l’aumento di 5 mesi dell’età pensionabile sulle pensioni anticipate lasciando, di fatto l’accesso per gli uomini a 42 anni e 10 mesi e per le donne a 41 anni e 10 mesi. In questo caso le mancherebbero, per la pensione, 2 anni e 10 mesi.

Ovviamente senza un decreto attuativo che renda operative le misure siamo nel campo delle ipotesi, e se tali misure non dovessero vedere luce la possibilità di pensionamento resterebbe quella della pensione anticipata con il previsto aumento dell’età pensionabile che richiederebbe 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi di contributi per le donne.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile