Pensione Quota 100 per gli insegnanti, la domanda quando va fatta? Si perde un anno?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Pensione Quota 100, gli insegnanti, quando possono fare domanda? Se entra in vigore nel 2019, perdono un anno?

Sono un insegnante della scuola secondaria di 1° grado. Ho 63 anni compiuti e al 31/12/2018 maturo 39 anni e 9 mesi di contributi. Oltre a sapere se posso andare in pensione alla fine del corrente anno scolastico vi chiedo quanto segue: in ambito scolastico la domanda di pensione va richiesta (se non erro)  entro il 20 dicembre dell’anno scolastico in corso. Il mio dubbio e’ il seguente: se l’attuale riforma  (quota100) andasse in porto, ma venisse  ufficializzata (con i vari ed eventuali paletti) tardi non dando il tempo per presentare la domanda, sono previste eventuali proroghe sulla data di presentazione della domanda o mi devo rassegnare a presentare la domanda entro il dicembre 2019 dovendo cosi’ portare a termine anche l’anno scolastico 2019/2020? Grazie

 

Purtroppo nel caso dei dipendenti del comparto scuola, non potendo presentare la domanda di cessazione del servizio entro il 20 dicembre, prima che la manovra venga approvata (e soprattutto prima che venga pubblicato il decreto attuativa che illustri modalità di accesso alla quota 100 e modalità di presentazione della domanda) si deve sperare in un intervento del MIUR che permetta il pensionamento al 1 settembre indipendentemente dalla presentazione della domanda di cessazione dal servizio al 20 dicembre 2018.

Sempre più spesso i dipendenti del comparto scuola, in materia pensionistica sono penalizzati. L’alternativa, è quella di attendere il 2020, presentando domanda di cessazione dal servizio a dicembre 2019 e accedendo alla quota 100 il 1 settembre 2020.

Si spera che il governo, tenga conto di queste difficoltà e cerchi di sanare queste ingiustizie, rendendo accessibile alla pensione Quota 100, già dal 2019, anche i dipendenti del comparto scuola, legati all’unica finestra di pensionamento del 1 settembre.

Lei con 63 anni e 39 anni e 9 mesi di contributi, rientra nei requisiti richiesti per la Quota 100. Ricordiamo che la nuova misura prevede i seguenti requisiti: 62 anni di età e 38 anni di contributi, con un massimo di 2/3 anni di contributi figurativi.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile