Pensione quota 100 e finestre: ipotesi di data di pensionamento

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

In base a quanto detto dal governo su quelle che saranno le finestre di pensionamento per ogni comparto, facciamo delle ipotesi su quelle che potrebbero essere le date.

Buongiorno sono un DSGA nato il 29.11.1957 e al 31.8.2019 maturerò 39 anni e 11 mesi di contributi. Quindi al 29.11.2019 compirò 62 anni e se ho ben capito al 29.11.19 potrò rientrare nella quota 100. Appartenendo al comparto scuola, chiedo con quale finestra potrò andare in pensione e precisamente se al 1.7.2019 oppure dovrò aspettare il 1.7.2020. Grazie.

 

Ovviamente il governo non ha ancora fatto sapere quali saranno le finestre di uscita per la pensione quota 100 e quello che si sa con certezza è soltanto che ce ne saranno 4 per i lavoratori del settore privato, 2 per quelli del pubblico impiego e soltanto 1 per i lavoratori del comparto scuola (1 settembre di ogni anno).

Ferma restando la sicurezza della finestra di uscita del comparto scuola per i lavoratori del pubblico e del privato si possono soltanto fare ipotesi al momento:

Ipotesi 1

La quota 100 entra in vigore a febbraio 2019 e, quindi, si suppone che la prima finestra di uscita sia proprio a febbraio 2019:

  • Prima finestra di uscita febbraio 2019
  • Seconda finestra di uscita maggio 2019
  • Terza finestra di uscita agosto 2019
  • Quarta finestra di uscita novembre 2019

Ovviamente i dipendenti pubblici approfitteranno di due di queste finestre, ipoteticamente della prima e della terza.

Ipotesi 2

Supponiamo, invece, che il governo non faccia in tempo per febbraio e faccia slittare la prima uscita a marzo 2019:

  • Prima finestra di uscita marzo 2019
  • Seconda finestra di uscita giugno 2019
  • Terza finestra di uscita settembre 2019
  • Quarta finestra di uscita dicembre 2019

Ipotesi 3

Supponiamo, ancora, che il governo decida che la prima finestra di uscita di ogni anno debba essere a gennaio, e che nel 2019, come si era ventilato la prima possibilità di pensionamento possa essere aprile: la prima finestra di uscita, quella di gennaio 2019, per forza di cose salterebbe:

  • Seconda finestra di uscita aprile 2019
  • Terza finestra di uscita luglio 2019
  • Quarta finestra di uscita ottobre 2019

Fermo restando che le finestre di uscita annuali sarebbero

  • Prima finestra di uscita gennaio
  • Seconda finestra di uscita aprile
  • Terza finestra di uscita luglio
  • Quarta finestra di uscita ottobre

Ovviamente i dipendenti pubblici approfitteranno di due di queste finestre, ipoteticamente della prima e della terza o della seconda e della quarta.

Restano ad ogni modo solo ipotesi e si dovrà aspettare, per saperne di più, la decisione del governo.

In conclusione:

Essendo lei un dipendente del comparto scuola l’unica finestra di pensionamento resta fissata al 1 settembre di ogni anno. Se potrà fruire della finestra del 2019 dipenderà solo dal MIUR: se sarà permesso di accedere alla quota 100 indipendentemente dalla presentazione della domanda di cessazione dal servizio di dicembre 2018 o meno.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile