Pensione quota 100: c’è un limite massimo di contributi?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

C’è un limite massimo di contributi con i quali poter accedere alla quota 100? Vediamo con quanti conviene e quando invece è meglio accedere alla pensione anticipata.

  1. Gentilissimi…compio 60 anni il prossimo cinque ottobre..e ho compiuto 39 anni di contribuzione ol 24 settembre..con la nuova riforma quando potrei uscire.grazie
  2. Sono un insegnante con 60 anni e 40 di contributi. Se uno dei paletti è l’età (62 anni), io quando potrò andare in pensione? Se capisco bene, tra due anni, con 42 anni di contributi.? Quanto è il massimo di anni contributivi che si possono avere? Grazie 
  3. Ho 60 (61 a gennaio) con 40 anni di contributi a marzo 2019, tra quanto potro’ andare in pensione? Grazie!
  4. Quando si parlava di quota 100 con probabili paletti a 64 anni era chiaro ma dell’esempio 62 anni e 38 di contributi faceva pensare ovviamente di poter uscire anche con 63 anni e 37 di contributi…che razza di quota 100 è se si arriva a 101….107…? allora bisognava specificare che il paletto diventavano i contributi a 38 anni 

Rispondiamo ai quesiti dei nostri lettori

  1. Potrà accedere alla pensione quota 100 non appena compirà i 62 anni di età.
  2. Ha capito benissimo, potrà accedere non appena compirà i 62 anni di età. La quota 100 non prevede contributi massimi utilizzabili ma, ovviamente se si arriva ai contributi utili per accedere alla pensione anticipata (42 anni e 3 mesi per le donne o 43 anni e 3 mesi per gli uomini) è normale che si accederà alla pensione con quella misura senza attendere il compimento dell’età necessaria per poter fruire della quota 100.
  3. Potrà accedere alla quota 100 non appena compirà i 62 anni necessari per poter fruire della misura.
  4. Purtroppo il governo ha stabilito una quota 100 pura solo per chi accede con 62 anni di età e 38 anni di contributi, per tutti gli anni si tratterà di una quota 101, 102, 103 (come spiegato nell’articolo Pensione quota 100, 101, 102: ecco come dovrebbe funzionare). 
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile