Pensione quota 100, 101, 102: ecco come dovrebbe funzionare

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

La pensione quota 100 sta creando malcontento in chi per accedere supera abbondantemente la somma 100, vediamo perchè.

Buongiorno, ho già raggiunto quota 100( 60 età più 40 servizio).In dicembre arriverò a 41 e in gennaio 61 di età.Quindi quota 102… Dove devo posizionarmi? Aspettare ancora, presumo…ma allora non si parli più di 100…Mi sento presa in giro! E non ce la faccio più!!! Grazie

 

Purtroppo ha ragione solo negli ultimi giorni il governo ha chiarito che solo in un caso si potrebbe parlare di quota 100 “secca”.

Le ultime novità rese note, infatti, spiegano quello che potrebbe essere il funzionamento della quota 100 con 62 anni di età e 38 anni di contributi.

Applicando dei paletti anagrafici e contributivi, infatti, il governo non permette di accedere ad una vera e propria quota 100 formata dalla somma dell’età anagrafica e dei contributi poichè l’età anagrafica deve essere minimo di 62 anni e i contributi minimo di 38 anni.

Ma cosa accade a chi non possiede i 38 anni di contributi a 62 anni? Il governo lo ha spiegato: si potrà accedere alla quota con 63 anni ma sempre con 38 anni di contributi (e in questo caso si tratterebbe di una quota 101) o con 64 anni di età e sempre 38 anni di contributi (arrivando a una quota 102).

La quota 100, quindi, sarebbe valida solo per chi accede con 62 anni, per tutti gli altri, fino ai 66 anni, sarebbe una quota maggiore poichè da quello che si è capito il requisito contributivo sarà per tutti di 38 anni.

A 67 anni, invece, si potrà accedere tranquillamente alla pensione di vecchiaia tradizionale con 20 anni di contributi a prescindere dalla quota 100.

Nel suo caso

Nel suo caso, avendo il governo parlato anche della possibilità di bloccare l’aumento dell’età pensionabile per l’anticipata lasciando, quindi, l’accesso anche dopo il 1 gennaio 2019 con 41 anni e 10 mesi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini, le scelte sono 2: o la quota 104 con 62 anni di età e 42 anni di contributi o la pensione anticipata con 41 anni e 10 mesi con la pensione anticipata (sempre che il governo mantenga queste ultime novità come veritiere).

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile