Pensione anticipata quota 100: con quali requisiti nel 2019?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Sarà possibile accedere alla quota 100 a partire dal gennaio 2019? In attesa del decreto attuativo esploriamo le possibilità.

Salve sono un’insegnante di scuola media inferiore che al 31-12-2018 avrò 40 anni di contribuzione, compirò 63 anni il 15\04\2019, secondo voi potrei lasciare il lavoro già nel prossimo settembre, se uscisse la possibilità di fare la domanda nel mese di gennaio 2019. Grazie della vostra attenzione attendo una risposta.

 

Con ogni probabilità nel 2019 entrerà in vigore la nuova forma pensionistica quota 100 che, secondo le intenzioni del governo, dovrebbe richiedere come requisiti di accesso 64 anni di età e 36 anni di contributi.

Anse lei, quindi, è ampiamente in possesso del requisito contributivo non sarà in possesso, nel 2019, di quello anagrafico poichè ad aprile 2019 compie 63 anni.

Con la quota 100, a questo punto, potrebbe accedere alla pensione (se i requisiti per l’accesso non saranno modificati prima della pubblicazione del decreto attuativo) nel 2020. La quota 100, in ogni caso, probabilmente prevede delle penalizzazioni per scoraggiare i pensionamenti in massa.

Nel 2020, da quelle che sono le intenzioni governative, dovrebbe essere attuata la quota 41 per tutti che permetterebbe l’accesso alla pensione anticipata con 41 anni di contributi.

Se così fosse il mio consiglio (se tale prestazione non prevede penalizzazioni) è quello di accedere alla quota 41 e non alla quota 100 visto che potrebbe essere, nel 2020, in possesso dei requisiti richiesti per l’accesso alla prestazione. Ad ogni modo per avere certezza in entrambe le forme di pensionamento bisognerà attendere la pubblicazione del decreto attuativo che ne descrive modalità di accesso e requisiti.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile