Pensione anticipata o quota 100: cosa mi spetta per lasciare il lavoro?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Il dilemma è sempre quello: quota 100 o pensione anticipata? Cerchiamo di togliere qualche dubbio ai nostri lettori al riguardi in base ai requisiti in loro possesso.

Pensione anticipata o quota 100? Questo sembra essere il dilemma di molti lavoratori. In questo articolo cercheremo di risolvere almeno i dubbi dei lettori che ci hanno scritto.

  1. Sono un insegnante che ha compiuto 63 anni il 18 settembre del 2018. Il prossimo anno andrei in pensione con la riforma Fornero avendo i requisiti previsti da tale riforma (43 anni e tre mesi di servizio). Con l’attuale disegno di legge, cambia qualcosa per quanto mi riguarda? Grazie.
  2. Ho 57 anni e 34 anni di contributi compreso l’anno del militare, quando potrei andare in pensione? Fra 5 anni o sbaglio?  Grazie con l’occasione porgo cordiali saluti. Maurizio 
  3. Buongiorno  sono una dipendente pubblica  a Marzo del 2019 avrò 60 di età e 40 e 6 mesi di contributi quando potrò andare in pensione?  Grazie
  4. Buonasera,
    Sono un uomo di 63 anni compiuti il 23 agosto scorso. Con la legge Fornero dovrei andare in pensione il 1 luglio 2019 con 43 anni e 3 mesi di contributi. Ho perso il lavoro a maggio 2013 e prima in cassa integrazione e poi in mobilità sono arrivato a novembre 2017. Sono stato poi costretto ad aprire P. IVA forfettaria come artigiano per poter coprire i contributi fino a luglio 2019.
    Volevo sapere se potrò eventualmente andare in pensione prima di quella data nel caso fosse approvata la nuova legge entro fine anno.
    Ringrazio anticipatamente.

Rispondiamo ai quesiti dei nostri lettori sulla pensione

  1. Assolutamente non cambia nulla poichè la pensione anticipata con 43 anni e 3 mesi di contributi resta in vigore.
  2. Potrà accedere alla pensione quota 100 non appena soddisferà entrambi i requisiti richiesti, ovvero 62 anni di età (per i quali le mancano 5 anni) e 38 anni di contributi (per i quali le mancano 4 anni). Potrà accedere alla misura, quindi, fra 5 anni al compimenti dei 62 anni.
  3. Non appena compirà i 62 anni di età potrebbe accedere alla quota 100, sempre che prima non maturi i 42 anni e 3 mesi di contributi che le permetterebbero di accedere alla pensione anticipata. Dovrà stabilire lei, quindi, quale delle due misure le permetterà di accedere prima alla pensione in base ai contributi effettivi maturati.
  4. La quota 100 entrerà in vigore nel 2019 e si parla di una data non precedente ad aprile. Sta a lei cercare di capire, in base alla burocrazia se le converrà attendere luglio per la pensione anticipata o accedere alla quota 100 un paio di mesi prima.
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile