Novità bollo auto non pagato, stralcio del debito o Rottamazione Ter?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Se non è stato pagato il bollo auto è possibile aderire alla Rottamazione ter prevista nella pace fiscale? Le ultime novità.

Buongiorno saranno incluse anche le tasse automobilistiche?

 

Analizziamo cosa prevede la Rottamazione ter facente parte della Pace fiscale, rispondendo al quesito del nostro lettore.

Rottamazione ter

Rottamazione ter,  riflette le precedenti definizione agevolate (DL 193/2016 e DL 148/2017) , con la stessa tipologia, condono delle sanzioni ed interessi di mora, saranno ammessi i debiti risultanti da cartelle affidate agli agenti della riscossione (Agenzia delle Entrate Riscossione) tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017, con la possibilità di eseguire il pagamento fino a dieci rate, spalmate su cinque anni.

Potranno aderire alla pace fiscale anche i contribuenti che avevano aderito alle precedenti definizioni agevolate, ma che non sono riusciti a pagare le rate e quindi decaduti dall’agevolazione.

Bollo auto non pagato: cancellazione e rottamazione

Il decreto fiscale per il bollo auto prevede lo stralcio dei debiti fino a 1.000 euro a carico dei contribuenti per il periodo che va dal 2000 al 2010. La pace fiscale potrebbe prevedere l’abolizione d’ufficio dell’obbligo contributivo, il debitore non dovrà presentare nessuna domanda o istanza in quanto la cancellazione dovrebbe avvenire in automatico. Così, i bolli non pagati verrebbero cancellati alleggerendo il carico dei ruoli ormai vecchi in mano al fisco.

Per quanto riguarda, invece, i bolli evasi dopo il 2010 si potrebbe rientrare nel provvedimento di sanatoria cioè quello della “rottamazione ter” che, si differenzia da quelle precedenti per il vantaggio di allungare il periodo entro il quale si ha la possibilità di pagare il debito.

Le ultime rottamazioni, hanno creato problemi ai contribuenti perché, anche se gli importi da pagare erano scontati da interessi e sanzioni, il pagamento andava effettuato in 5 rate in 2 anni, mentre la nuova rottamazione prevede il pagamento fino a dieci rate, spalmate su cinque anni.

Riassumendo, lei potrà aderire alla Rottamazione ter, nei termini sopra indicati.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile