In pensione con 62 anni di età e 41 anni di contributi: quali possibilità?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Quali alternative ci sono per accedere alla pensione con 62 anni di età e 41 anni di contributi versati? Analizziamo nel dettaglio tutte le possibilità.

Sono un’insegnante di scuola primaria, ho 62 anni e 41 anni di contributi maturati a maggio 2018.Quando potrò andare in pensione?

Per quest’anno non riuscirà ad accedere alla pensione anticipata tradizionale (che le ricordo non prevede penalizzazioni) poichè non riuscirà a maturare i requisiti necessari per il 2018 che sono di 41 anni e 10 mesi per le donne, ma sicuramente ci riuscirà per il 2019, nonostante l’aumento dell’età pensionabile di 5 mesi a causa dell’adeguamento alla speranza di vita Istat che porterà il requisito di accesso alla pensione anticipata per le donne a 42 anni e 3 mesi.

Lei maturerà il requisito dei 42 anni e 3 mesi ad agosto 2019 , in tempo per poter accedere alla pensione nell’unica finestra temporale per voi docenti il 1 settembre 2019. Proprio per questo motivo presenti a dicembre la domanda di cessazione dal servizio per poter accedere alla pensione anticipata a partire dal 1 settembre 2019.

Anche se a inizio 2019 dovesse essere varata dal governo la nuova quota 100 non potrebbe accedervi poichè non è in possesso del requisito anagrafico di 64 anni richiesto, ma anche se avesse potuto rientrare i questa forma pensionistica le avrei sconsigliato di farlo poichè molto probabilmente prevede delle penalizzazioni sull’assegno pensionistico ed in ogni caso non potrebbe accedere alla pensione prima del 1 settembre 2019.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile