Furbetti del cartellino, nuove regole dipendenti pubblici (Ddl concretezza)

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Con il decreto concretezza, arrivano nuove regole e nuovi sistemi di rilevazione presenze, per evitare l’assenteismo nel pubblico impiego.

Buongiorno, ho letto l’articolo dei buoni pasto, si parla anche di prevenzione assenteismo per i dipendenti pubblici, in cosa consiste e  quali sistemi saranno introdotti? Vi ringrazio

Il Ddl concretezza, dispone interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche Amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo. Saranno inseriti sistemi di identificazione biometrica e di videosorveglianza in sostituzione dei diversi sistemi di rilevazione automatica, attualmente in uso.

Verranno sostituiti i classici badge per attestare l’ingresso e l’uscita dal lavoro, con sistemi di videosorveglianza agli ingressi e rilevamento delle impronte digitali.

Nel testo del decreto si legge: “Ai fini della verifica dell’osservanza dell’orario di lavoro, le amministrazioni pubbliche […], introducono sistemi di identificazione biometrica e di videosorveglianza in sostituzione dei diversi sistemi di rilevazione automatica, attualmente in uso“.

Inoltre, il testo specifica che “sulle modalità di trattamento dei dati biometrici e le relative misure di garanzia, sono individuate le modalità attuative del presente comma, nel rispetto dell’articolo 9 del Regolamento (UE) 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali“.

Queste nuove misure sono state realizzate per combattere l’assenteismo nel pubblico impiego.

Leggi anche: Buoni pasto, cosa cambia per i dipendenti pubblici (Ddl concretezza)

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile