Fattura elettronica anche per i condomini, richiesta pec e codice univoco

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Fattura elettronica in vigore dal 1° gennaio 2019, obbligo anche per i condomini. Comunicazione da inviare ai propri clienti con codice Univoco e pec

Buongiorno, abito in condominio e sono l’amministratore, leggo che devo abilitarmi per la fattura elettronica, mi potresti dare informazioni? Grazie

 

Dal 1.01.2019 anche il condominio ricade tra i soggetti privati tenuti all’obbligo di fatturazione elettronica. Per consentire a ciascun condomino l’accesso ai dati della fattura, l’amministratore dovrà fare richiesta all’Agenzia delle Entrate per attivare il servizio Fisconline: una volta ottenuto il Pin, si potrà consultare l’area riservata “Fatture e corrispettivi” per scaricare le fatture elettroniche e accedere al cassetto
fiscale del condominio.

Comunicazione da inviare ai clienti

La fattura elettronica sarà obbligatoria dal 1° gennaio 2019. Per non trovarsi impreparati, consigliamo di inviare ai propri clienti la comunicazione con richiesta dei dati necessari per poter elaborare la fattura elettronica, nella richiesta va indicato il codice univoco.

Codice Univoco

In ogni fattura elettronica è necessario indicare il Codice Univoco Ufficio, che rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI) di recapitare correttamente la fattura elettronica all’Ufficio destinatario. Il Codice Univoco Ufficio deve essere inserito nella fattura elettronica in corrispondenza dell’elemento del tracciato 1.1.4 denominato “Codice Destinatario”.

I codici delle amministrazioni italiane sono consultabili nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA).

Scarica qui il modulo da inviare ai propri clienti: Modulo da inviare ai clienti per codice Univoco e Pec

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile