Contributi Inps e Inpdap: se invece della ricongiunzione si facesse il cumulo gratuito?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Molto spesso viene proposta la ricongiunzione dei contributi che è onerosa senza prendere in considerazione la possibilità del cumulo gratuito.

Buongiorno mia moglie ha maturato contributi inps da dipendente di una azienda privata. Adesso percepisce contributi Inpdap essendo dipendente pubblico. Stiamo facendo il calcolo dei contributi per capire se e quando andare in pensione ma il Caf ci ha consigliato di fare il ricongiungimento dei contributi spendendo un sacco di soldi. Se non lo facessimo a cosa andrebbe incontro?Grazie 

La ricongiunzione dei contributi è quell’istituto che permette, a chi ha posizioni assicurative in gestioni previdenziali diverse, di riunire, mediante trasferimento, tutti i periodi contributivi presso un’unica gestione, allo scopo di ottenere una sola pensione. Ovviamente è a titolo oneroso  e i periodi ricongiunti sono utilizzati come se fossero sempre stati versati nel fondo in cui sono stati unificati e danno quindi diritto a pensione in base ai requisiti previsti dal fondo stesso.

Ricongiunzione o cumulo gratuito?

Con il cumulo gratuito il lavoratore può utilizzare contributi versati in diverse casse previdenziali purchè non siano coincidenti, per godere di un’unica pensione liquidata pro quota, secondo le regole di calcolo di ciascun fondo e in base alle rispettive contribuzioni di riferimento.

Al cumulo gratuito, dopo la legge di Stabilità 2017 posso accedere anche i lavoratori del pubblico impiego (ex Inpdap) ed il requisito fondamentale per poterne fruire è che l’assicurato non goda di nessuna pensione diretta da nessuna delle gestioni coinvolte nel cumulo.

La domanda di pensione in cumulo deve essere presentate all’ente previdenziale dove è accreditata l’ultima contribuzione e l’ente stesso avvierà il procedimento presso l’altro ente dove sono presenti i contributi da cumulare. Il cumulo, come abbiamo detto, è gratuito, e può essere utilizzato sia per il raggiungimento della pensione di vecchiaia che di quella anticipata.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile