Calcolo assegno pensionistico: esiste una minaccia di un ricalcolo contributivo per tutti?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

La penalizzazione proposta inizialmente dal governo per la quota 100 avrebbe toccato tutti gli assegni pensionistici? Chiariamo il punto.

Dovrei andare in pensione col sistema retributivo (18 anni di servizio al 31.12.95) ma sento pareri in po’ contraddittori.Questa minaccia del contributivo e’ scongiurata? A gennaio 2019 compiro’ 66 anni e avro’ 41 anni e 8 mesi di servizio

Si parlava di una penalizzazione con il ricalcolo contributivo per coloro che avrebbero fruito della quota 1oo quando ancora si parlava di requisiti pari a 64 anni con 36 anni di contributi.

Dal momento che il governo ha avanzato l’ipotesi, che sembra essere stata inserita nella legge di bilancio 2019, di una quota 100 con 62 anni e 38 anni di contributi si è parlato anche di un assegno senza penalizzazioni da ricalcolo contributivo.

In ogni caso, anche se fosse stata attuato il ricalcolo contributivo avrebbe riguardato solo coloro che avrebbero fruito della quota 100 e non tutti coloro che accedevano alla pensione. Al momento, invece, sembrerebbe che tale penalizzazione non riguardi più nessun pensionando.

Se lei, come immagino, accederà alla pensione con quella di vecchiaia o con quella anticipata  (visto che le manca un solo anno in entrambi i casi) non avrebbe proprio dovuto preoccuparsi.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile