Consiglio superiore pubblica amministrazione (Cspi), preoccupazione per vicende politico-istituzionali

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Il fallimento del Governo a guida Lega e M5S e la difficoltà nella formazione anche di un Governo ponte hanno lasciato i Ministeri e il Miur senza una guida nel pieno delle sue funzioni. Ad alimentare le difficoltà sono le tensioni create dallo scontro politico – istituzionale.

Dato il contesto, il Consiglio superiore della Pubblica Istruzione, riunito in seduta plenaria oggi, ha espresso “forte preoccupazione per le vicende politico-istituzionali che in questi giorni stanno coinvolgendo le massime istituzioni costituzionali del paese”.

Lo ha scritto un’agenzia di stampa che riporta un altro virgolettato del Cspi dove chiede “il rispetto e la salvaguardia dei principi e dei valori della nostra Costituzione, e delle prerogative ad essa attribuite, a partire da quelle del Presidente della Repubblica, debba continuare ad essere il punto alto di riferimento e di garanzia del libero confronto politico e della partecipazione attiva dei cittadini alla vita democratica del Paese“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione