Conservatori pareggiati, Flc Cgil: necessarie misure ad hoc nella legge di bilancio per scongiurarne chiusura

di redazione
ipsef

Il segretario della Flc Cgil, Domenico Pantaleo, è intervenuto sulla situazione dei conservatori di musica pareggiati e il destino dei precari storici.

Pantaleo ha evidenziato che numerosi conservatori, finanziati dagli Enti locali che in questi anni hanno subito ingenti tagli di risorse, hanno già chiuso ed è quindi necessario intervenire per scongiurare che la stessa sorte tocchi ad altri istituti pareggiati.

Il Governo, ha proseguito il segretario della Flc Cgil, ha la possibilità di intervenire sulla questione nella legge di bilancio.

Queste, come apprendiamo dall’Ansa, le richieste della Cgil:

“definire politiche per il riordino razionale del sistema dell’Alta formazione artistica e musicale;

finanziare il processo di statizzazione dei conservatori pareggiati, in modo da preservarne l’importante presenza diffusa sul territorio;

dare soluzione definitiva, mediante un processo di assunzioni a tempo indeterminato, all’enorme problema dei docenti precari storici, che rappresentano una grande risorsa per tutto il
Paese, da non disperdere”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione