Consegna libri in comodato d’uso gratuito agli studenti, un esempio da imitare

Stampa

Mentre l’autorità di gestione non pare assolutamente intenzionata a concedere proroghe agli istituti che non sono riusciti a definire la procedura per l’acquisto del Kit Didattici, complice una pandemia incontrollabile che ha lasciato a casa moltissimi alunni e, talvolta, impedito che le famiglie interagissero, di fatto lasciando deserti tutti i bandi, talvolta, per la concessione del comodato d’uso gratuito, all’ITET G. Caruso di Alcamo sono stati convocati i genitori degli alunni del primo anno scolastico per la consegna dei libri di testo in comodato d’uso gratuito.

Progetto PON FSE 10.2.2 “libri di testo e Kit didattici”

Aderendo al progetto PON FSE 10.2.2 “libri di testo e Kit didattici” per il supporto a studentesse e studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado l’Istituto è risultato beneficiario di un finanziamento che ha potuto garantire, per l’anno scolastico 2020/2021, l’intera fornitura di tutti i testi in adozione agli alunni iscritti al primo anno di qualsiasi settore presente all’ITET. Una procedura che, in talune scuole, è stata resa difficoltosa, invece, da uno ostruzionismo delle famiglie e da un inspiegabile disinteresse, nonostante il momento storico di particolare crisi economica, alla fornitura dei libri.

L’investimento sui libri, vera conquista per le nuove generazioni

Nonostante l’acquisto dei libri sia stato eseguito per quegli alunni che avevano già effettuato l’iscrizione on line a gennaio, le numerosissime iscrizioni dell’anno scolastico in corso 2021/2022 hanno spinto la Dirigente, Vincenza Mione, ad investire altri fondi della scuola per garantire anche agli ultimi arrivati la fornitura di tutti libri.

Da sempre l’ITET G. Caruso, guidato magistralmente dal dirigente scolastico Enza Mione, che include più indirizzi altamente qualificanti, si è mostrato vicino agli alunni e alle loro famiglie che hanno scelto di intraprende un percorso di crescita che al termine del quinquennio formerà i nuovi professionisti del futuro sia in ambito economico che tecnologico.

Ancora una volta, possiamo dire con enorme certezza, il virtuoso percorso intrapreso dalla Dirigente Vincenza Mione dimostra la scelta di garantire, senza distinzione alcuna, il diritto allo studio eliminando il problema della ricerca dei libri e dell’acquisto.

Acquistati supporti, device e Kit didattici da concedere in comodato agli studenti in difficoltà

Sono stati inoltre già acquistati supporti, device e Kit didattici da concedere in comodato agli studenti in difficoltà garantendo così pari opportunità.

Grande attenzione è stata mostrata verso le categorie fragili supportati dalla fornitura di testi e dispositivi digitali, oltre a tutto il materiale didattico per i ragazzi con Bisogni Educativi speciali, con Disturbi Specifici dell’Apprendimento o disabili.

La gestione pedagogica “umanistica”

Questa iniziativa, unica fra le scuole superiori, è inserita all’interno di una gestione pedagogica organica che la dirigente Vincenza Mione non esita a definire “umanistica”: il valore supremo del progetto scolastico dell’ITET “G. Caruso” di Alcamo (Tp) è rappresentato dagli alunni visti come persone umane, uniche e irripetibili, destinati a costruire una società migliore. La Preside afferma: “L’alunno, il suo successo formativo e civile, è il centro attorno a cui ruota tutto il nostro progetto. Non solo con questo sforzo economico non indifferente di donare i libri scolastici di ogni materia a tutti gli alunni delle prime classi, cioè a quasi duecento alunni. Cosa che dà concretamente una mano alle famiglie già provate economicamente e psicologicamente dalla terribile pandemia.”

L’ambizioso orizzonte dei “debiti zero”

L’ITET “G. Caruso” di Alcamo si mostra ancora una volta impegnato nel valorizzare l’intento scolastico anche con altri progetti che vanno tutti organicamente nella stessa direzione: è stato messo in campo l’ambizioso orizzonte dei “debiti zero”, perché nessuno resti indietro. Il successo scolastico dei discenti coincide con il successo scolastico della scuola secondo la condivisa visione della Dirigente e del suo Collegio docenti. Vengono messe in atto tutte le strategie didattiche e tecnologie moderne volte a suscitare e sospingere ciascuno verso il risultato massimo delle sue potenzialità in termini di competenze e capacità.

La scuola premia con borse di studio in denaro e viaggi istruttivi gli alunni più meritevoli

Ciò non genera nessun livellamento verso il basso. Infatti, nello stesso tempo, a tenaglia, la scuola premia con borse di studio in denaro e viaggi istruttivi gli alunni più meritevoli. L’offerta formativa risulta infatti ampliata dalla costante partecipazione agli avvisi dei progetti PON FSE e alle iniziative culturali in dialogo con la società e con altre realtà scolastiche e associazionistiche.

“L’ITET di Alcamo (Tp) è un centro propulsivo di qualità, tecnologie, umanesimo, cambiamento sociale, di futuro.”

Bisogna puntare alla proroga alla secondaria di primo grado 

In un momento storico come questo l’unica vera e giusta scelta sarebbe quella di prorogare, anche per il corrente anno in corso, la scadenza per rendicontare quanto concesso in finanziamento alle tante scuole italiane che non sono riuscite a spendere le somme. Ciò per permettere che altre scuole, oltre l’IIS Caruso di Alcamo, possano beneficiare di Kit Didattici da dare in comodato agli alunni della prima secondaria di primo grado.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!