CONITP. Assunzioni: “MIUR cerca paletti”, 30mila da GaE potrebbero restare fuori per far entrare II fascia

Stampa

Il ragionamento è del CONITP, sulla base delle indiscrezioni che in questi giorni hanno riguardato il piano di assunzione dei precari previsto dalla riforma della scuola.

Il ragionamento è del CONITP, sulla base delle indiscrezioni che in questi giorni hanno riguardato il piano di assunzione dei precari previsto dalla riforma della scuola.

Da più parti si dà per scontato che ci saranno assunzioni dalle Graduatorie d'istituto, anche se non se ne conoscono le modalità e la quantità. Secondo le indiscrezioni apparse sulla stampa e raccolte dal CONITP, al Ministero si studia il modo di far rientrare anche le GI nelle assunzioni.

La novità dell'utlima ora potrebbe essere che le GAE non saranno esaurite totalmente, lasciando fuori circa 30 mila docenti, questo perché molte classi di concorso sono affollatissime e non ci sono disponibilità dei posti.

I tecnici del MIUR starebbero studiano dei paletti per le immissioni in ruolo dalle GAE, il criterio potrebbe essere il servizio. Mentre le GI è possibile che si guardi alle classi di concorso della tabella “ C “ e “ D “ per le quali il 90% delle GAE è esaurito e ruoli per alcune classi di concorso della tabella “A” con numero di aspiranti in GAE limitato.

Dietro tutto ciò c'è ovviamente la sentenza della Corte di giustizia europea che ha condannato l'italia per la reiterazione dei contratti a termine.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur