Congedo parentale: potrebbe diventare fruibile anche a ore

di Lalla
ipsef

Lalla – Una delle novità contenute nella bozza di decreto "salva infrazioni", in queste ore allo studio del Consiglio dei Ministri, è la possibilità di fruire del congedo parentale anche su base oraria.

Lalla – Una delle novità contenute nella bozza di decreto "salva infrazioni", in queste ore allo studio del Consiglio dei Ministri, è la possibilità di fruire del congedo parentale anche su base oraria.

La norma contenuta nell’art. 17 della bozza di decreto salva infrazioni "La contrattazione collettiva di settore stabilisce le modalità di fruizione del congedo su base oraria, nonchè i criteri di calcolo della base oraria e l’equiparazione di un determinato monte ore alla singola giornata lavorativa"

Ad oggi il riferimento normativo per il congedo parentale (ex astensione facoltativa) è l’art. 32 del D. Lgs. 151/2001, che prevede il frazionamento in mesi, settimane o giorni, anche non continuativi.

Se la norma dovesse essere approvata spetterà poi ai Contratti collettivi stabilire le norme per applicare la novità al settore specifico. Si tratta in ogni caso di un’assoluta novità in ambito di legislazione sul lavoro.

La guida di Orizzonte Scuola sulla normativa della maternità 

Versione stampabile
anief anief
soloformazione