Congedo parentale e termini di preavviso. Le nuove disposizioni valide anche per il 2016

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Congedo parentale e termini di preavviso. Le nuove disposizioni valide anche per il 2016

Lidia – sono docente della scuola dell’infanzia, ho avuto una convocazione per il periodo che  va da  07-01-2016 al 07-04-2016. Visto che non ho ancora a disposizione i giorni del congedo parentale volevo sapere se per l’anno 2016 il preavviso di domanda per il congedo parentale è di 5 giorni o di 15 giorni. Ringrazio tanto per la risposta porgo distinti.

Congedo parentale e allattamento: consigli per il padre Daniele.

Daniele–  Salve, cercherò brevità. Mia moglie Adele; ha lavorato in azienda per 5 anni e ora casalinga. É senza abilitazione, laureata in matematica. Abbiamo Matteo 6 anni, per il quale ha usufruito (ai tempi in cui ha lavorato in azienda-2009) di soli 2 mesi di congedo parentale. Abbiamo poi Simone, 10 mesi, per il quale io ho chiesto e ottenuto allattamento (6 ore invece di 8) dallo scorso luglio e lo saró fino al 12 feb 2016 (1 anno del bambino). Adele ha avuto supplenza di 6 mesi; andrà a “prendere servizio” ma col bimbo di 10 mesi vorrebbe presentare congedo parentale. Nostre domande a cui i vari CAF e dipendenti INPS hanno stentato a rispondere in modo chiaro: 1) É compatibile l’attuale allattamento del padre con la richiesta di congedo parentale della madre per lo stesso bambino? 2) Se ci fosse incompatibilità, visto che io sono in allattamento sul neo arrivato, potrebbe mia moglie usufruire del cong parent sul primo figlio (visto che su Matteo di 6 anni ai tempi ha usufruito di c.p. solo per 2 mesi) Altre soluzioni/consigli sarebbero in questo momento oro colato. Grazie in anticipo per questo servizio che offrite. Saluti e felice Natale a tutti.

Congedo di maternità per adozione: non può essere interrotto dalla malattia. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Una docente del nostro istituto ha adottato un bambino (adozione internazionale) attualmente è a casa in astensione obbligatoria. Il bambino è ricoverato in ospedale, mi chiede di interrompere l’astensione obbligatoria per tutto il periodo della malattia del bambino. Ho fatto delle ricerche ma non trovo nulla che mi avvalla la richiesta. Se esiste questo diritto per la dipendente può dirmi dove reperire la normativa.

Congedo di maternità e congedo parentale: come considerare i giorni intercorrenti fra i due congedi?

Manuela – sono un’insegnante di scuola primaria assunta a tempo indeterminato. Volevo sapere se un giorno di malattia preso tra il periodo di maternità obbligatoria e il congedo parentale facoltativo può essere considerato ripresa di servizio. Ti spiego nello specifico. Il mio periodo di maternità obbligatoria finisce il 26 dicembre. Io non vorrei sprecare la sospensione natalizia e vorrei prendere il congedo parentale facoltativo dal 7 gennaio. La segreteria mi dice che non si può fare a causa della mancanza di presa di servizio. Se io rientrassi il 7 per un giorno e quel giorno prendessi malattia è comunque da considerarsi ripresa di servizio? grazie.

Chiedilo a Lalla

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur