Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Congedo parentale: docenti coniugi possono fruirne contemporaneamente. Normativa

Stampa

Il congedo parentale, ai sensi del D.Lgs 151/01 e successive modificazioni, compete, in costanza di rapporto di lavoro, ai genitori naturali entro i primi 12 anni di vita del bambino per un periodo complessivo tra i due genitori non superiore a 10 mesi, aumentabili a 11 qualora il padre lavoratore si astenga dal lavoro per un periodo continuativo o frazionato non inferiore a 3 mesi.

Una nostra lettrice chiede:

Gentile redazione, sono una supplente e ho un figlio di tre anni. Anche mio marito è un insegnante: possiamo usufruire entrambi del congedo parentale nello stesso periodo?

Madre e padre possono fruire del congedo parentale anche contemporaneamente, fermo restando il limite previsto, ovvero 10/11 mesi concessi ad entrambi.
La risposta alla nostra lettrice è quindi affermativa: sia lei che suo marito possono assentarsi dal lavoro e fruire del congedo parentale per lo stesso figlio.

Il congedo parentale spetta a tutto il personale in servizio (docente e ATA), sia a tempo determinato (anche per supplenza breve) che indeterminato.

Per rimanere aggiornato sulla gestione del personale scolastico, abbonati alla rivista “Gestire il personale scolastico”.
Approfitta dell’offerta riservata per accedere a più di 200 schede dedicate alle assenze del personale docente e ATA supplente e di ruolo, regime delle incompatibilità del personale scolastico e tanto altro. In aggiunta due numeri l’anno di approfondimento scaricabili in formato sfogliabile: PDF.

Congedo parentale: periodi consentiti, limiti e diritti di entrambi i genitori

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur