Congedo biennale per assistenza a disabile convivente: come richiederlo e come incide sul punteggio di ruolo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Congedo biennale per la suocera. Chiarimenti

Vincenzo  – Sono una collaboratrice scolastica con C.T.D. fino al 30/06/2018, vorrei chiederle se posso usufruire del congedo straordinario per mia suocera affetta da disabiltà grave (104 art. 3 com. 3) con la quale sono convivente. Voglio evidenziare che mio marito unico figlio convivente è affetto da patologie invalidanti a carico del rachide cervico-lombare per la presenza di discopatie multiple evidenziate da R.S.M e certificate da specialistici di strutture pubbliche e dunque impossibilitato ad un assistenza quotidiana della propria madre. Inoltre,  lo stesso, è in attesa di riconoscimento di invalidità civile. Grazie.

Congedo biennale. Punteggio di ruolo

Valerio – Gentilissimi, sono un insegnante di ruolo nella scuola secondaria e a Gennaio vorrei richiedere 2 mesi di congedo retribuito per assistere mia madre che dovrà operarsi. Mia madre è in situazione di gravità ed ha la 104 art.3 comma 3 ed io sono il suo unico figlio convivente (mia sorella risiede all’estero). Con quanto anticipo devo chiedere tale congedo retribuito? I due mesi incideranno sulla maturazione del punteggio di ruolo? Devo utilizzare un modulo particolare o basta la richiesta in carta semplice alla segreteria della mia scuola? Posso inviare una Pec?

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione