Congedi parentali e tutela lavoratori fragili fino al termine dell’emergenza, indennità rischio biologico e stop vincoli mobilità personale scolastico. Anief: la Camera deve decidere

WhatsApp
Telegram

Continua alla Camera l’esame del Decreto Fiscale: le ultime novità, rispetto al testo già approvato al Senato lo scorso 2 dicembre, non molto diverso dal DL n. 146 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 ottobre, riguardano alcune proposte emendative proposte.

Come l’emendamento sui “congedi parentali fino al termine dell’emergenza sanitarie”, proposto da Anief e presenti nel documento Cisal-Confedir, e quello sulla “tutela lavoratori fragili fino al termine dell’emergenza”, in linea con le proposte fatte dallo stesso sindacato autonomo. Tra le proposte che stanno analizzando i deputati c’è inoltre quella sulla “mobilità personale scolastico”, pure questa rivendicata dal giovane sindacato, che intende far venire meno il blocco pluriennale degli spostamenti dei neo-assunti cancellando quindi la parte normativa che prevede il diniego all’assegnazione provvisoria o all’utilizzazione “in altra istituzione scolastica ovvero ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso”.

Procede, infine, l’esame di emendamento proposto da Anief,presente anch’esso nel documento Cisal-Confedir sulla “indennità di rischio biologico da assegnare “in proporzione alle giornate lavorative svolte in presenza” e mensilmente a tutto il personale scolastico, con un’indennità specifica per i videoterminalisti.

 

Il sindacato ricorda che rispetto al DL n. 146 pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 22 ottobre, il Senato ha già provveduto ad introdurre l’esonero della dirigenza scolastica da qualsiasi responsabilità civile, amministrativa e penale qualora abbiano richiesto tempestivamente gli interventi strutturali e di manutenzione.

Rimangono ai margini, invece, diversi altri emendamenti al decreto, in particolare quelli Anief, già presenti nel documento congiunto Cisal-Confedir: sblocco della mobilità del personale scolastico; revisione del rapporto alunni-docenti, dal quale scaturiscono le classi pollaio e comunque tutte quelle superiori ai 15 alunni; conferma dell’organico COVID dello scorso anno; sdoppiamento delle classi; revisione del dimensionamento scolastico, pure incompatibile con le norme sulle vigenti misure sulla sicurezza a scuola e ancora meno con la pandemia. Con le sue proposte emendative, il sindacato aveva rivendicato anche la riduzione del numero minimo di alunni per determinare l’autonomia scolastica, tamponi antigenici periodici per il personale che lavora a scuola, come pure l’indennità rischio biologico, oltre che modifiche al ruolo delle organizzazioni sindacali.

 

 

LE PROPOSTE EMENDATIVE PROPOSTE

·       Emendamento 9.1.  [NOSTRO] Sui  Congedi parentali fino al termine dell’emergenza
on. Osnato, Albano, Bignami, Rizzetto, Bucalo
Al comma 9, sostituire le parole: fino al 31 dicembre 2021 con le seguenti: fino al termine dell’emergenza sanitaria.

·       Emendamento 8.1. [INTERESSANTE] sulla Tutela lavoratori fragili fino al termine dell’emergenza
Bellucci, Osnato, Albano, Bignami, Rizzetto, Bucalo.
Apportare le seguenti modificazioni:   a) al comma 1, dopo la lettera a), aggiungere le seguenti:
a-bis) al comma 2, primo periodo, le parole: «Fino al 30 giugno 2021» sono sostituite dalle seguenti: «Fino al 31 dicembre 2021» e le parole: «in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico-legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita» sono sostituite dalle seguenti: «che non possono effettuare la vaccinazione COVID-19 a causa di patologie ostative certificate»;
a-ter) al comma 2-bis, le parole: «fino al 31 ottobre 2021» sono sostituite dalle seguenti: «fino al 31 dicembre 2021» ed è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Le disposizioni di cui al presente comma si applicano, in quanto compatibili, anche ai lavoratori dipendenti pubblici e privati in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico-legali, attestante una condizione di rischio derivante da malattie croniche o rare.»;
b) al comma 3, dopo le parole: comma 1 aggiungere le seguenti: , ad eccezione delle lettere a-bis) e a-ter),
c) dopo il comma 3, aggiungere il seguente:
«3-bis. Agli oneri derivanti dall’attuazione del comma 1, lettere a-bis) e a-ter), valutati in 35 milioni di euro per l’anno 2021, si provvede mediante corrispondente riduzione del fondo di cui all’articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190».

·       Emendamento 12-quinquies.02. su  Mobilità personale scolastico [SIMILE AL NOSTRO]
Bucalo, Frassinetti, Osnato, Albano, Bignami, Rizzetto.
Dopo l’articolo 12-quinquies, aggiungere il seguente: Art. 12-sexies.(Mobilità del personale scolastico)
1. Al comma 3 dell’articolo 399 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, le parole: «l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra istituzione scolastica ovvero ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso» sono soppresse.
2. Il comma 17-novies dell’articolo 1 del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159, è soppresso.

·       Emendamento 13.10.               sulla Indennità rischio biologico [NOSTRO]
Frassinetti, Bucalo, Osnato, Albano, Bignami, Rizzetto
Dopo il comma 1, aggiungere il seguente:
1-bis. In considerazione della ripresa delle attività in presenza è previsto entro il corrente anno scolastico l’avvio di una nuova sessione contrattuale per l’assegnazione:
a) a tutto il personale scolastico, di un’indennità per il rischio biologico;
b) ai videoterminalisti, di un’indennità specifica.
Tale indennità con carattere mensile dovrà essere corrisposta in proporzione alle giornate lavorative svolte in presenza

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito