Confedir chiede dimissioni Ministro Carrozza per questione taglio FUN

di redazione
ipsef

red – L’Associazione professiona e esindacale dirigenti del MIUR, chiede un intervento a Carrozza e Letta circa il ripristino del Fondo Unico Nazionale e il ripristino dei tagli derivanti, circa 1.700 euro l’anno.

red – L’Associazione professiona e esindacale dirigenti del MIUR, chiede un intervento a Carrozza e Letta circa il ripristino del Fondo Unico Nazionale e il ripristino dei tagli derivanti, circa 1.700 euro l’anno.

Mi permetto di rivolgere – scrive il Segretario Generale della Di.S.-Conf – Attilio Fratta – un altro caloroso invito a tutti i colleghi dirigenti scolastici affinché  analizzino e traggano le dovute conseguenze da quello che sta succedendo,  ponendosi i relativi perché e facendo anche autocritica che non fa mai male. Le azioni e i comportamenti delle OO.SS. della pentiade, ossia di quelle che hanno firmato sia il CCNL del 2010,  che i successivi CC.II.RR. e non, sono il segno evidente che la pentiade,  ha divorziato. Perfino i tradizionali sindacati del comparto agiscono in ordine sparso inviando lettere, organizzando sit-in e proclamando scioperi. Segno evidente che sono molto divisi e non sanno come comportarsi per giustificarsi nei confronti della categoria.
   
Anche i ciechi sono in grado di vedere e capire che tutto questo dipende anche, se non  soprattutto,  dalla indifferenza della  categoria, che ancora non ha capito che divisi non si va da nessuna parte e che  continua  a dare fiducia a chi l’ha tradita.  Ci vuole un bel coraggio a gridare ora allo scandalo!  Se vogliamo uscire da questa vergognosa situazione dobbiamo essere uniti in un’unica organizzazione di categoria, la Di.S.-Conf.,  l’unica esistente, dove le sorti della categoria le decide la categoria stessa. Fino a quando saremo divisi, fino a quando staremo alla finestra a guardare e a lamentarci,  la situazione peggiorerà sempre più. E’ ora di  agire, se necessario, anche pesantemente. E’ ora di dire basta!”. 

La lettera inviata

Vedi anche

Il MEF vuole tagliare gli stipendi anche ai Dirigenti Scolastici

Versione stampabile
anief anief
soloformazione