Confasi: riaprire i corsi di abilitazione per i docenti di sostegno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il comparto scuola di Confasi, la Confederazione autonoma dei sindacati autonomi, ha scritto una lettera aperta al Ministro dell’Istruzione.

Con questo documento chiede la riapertura dei corsi di abilitazione per i docenti di sostegno. Tale necessità nasce dal numero dei posti vacanti nelle scuole di ogni ordine e grado.

Tutelare soprattutto i ragazzi

La richiesta viene fatta, come si legge nel testo della lettera, “alla luce di una grave situazione organica nelle scuole di detti Insegnati, e cosa ancor più grave di utilizzo da parte di questi Istituti di personale non abilitato che devono svolgere la loro attività con alunni ‘H’ che hanno svariate problematiche di salute più o meno gravi“.

Secondo il vice segretario nazionale della confederazione, Antonio Luigi Carmelo Labate, firmatario della lettera, è necessario che i docenti di sostegno possano avere una preparazione specifica in grado di tutelare se stessi e i ragazzi a loro affidati per evitare l’insorgere di problemi dovuti all’inosservanza delle più semplice norme di sicurezza o della profilassi della didattica.

Ritengo assolutamente necessario – conclude Labate nella lettera – che le graduatorie vengano rimpinguate del personale mancante“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione