Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Condono saldo e stralcio con Isee, stralciato dal Decreto legge

WhatsApp
Telegram

E’ stata approvata dalla Camera la legge di conversione del Decreto Fiscale, non vi è traccia del saldo e stralcio dei debiti in base all’ISEE e non solo.

Ma il saldo stralcio in base al reddito isee  di qui tanto si è  parlato non verrà  più attuato? 

Approvata dalla Camera la legge di conversione del Decreto Fiscale. Nella misura non vi è traccia del saldo e stralcio dei debiti in base all’ISEE, è scomparsa anche la misura dedicata ai contribuenti in crisi di liquidità, inserita nella pace fiscale. Al momento, sembra che questa misura, inserita nell’accordo di Bilancio firmato dal nuovo governo, non sarà applicata. Entrano nel decreto fiscale (D.L. 119/2018) convertito in legge dal Parlamento, le seguenti novità.

Novità decreto fiscale (D.L. 119/2018)

Esoneri da fattura elettronica: sono esonerati dalla e-fattura le associazioni sportive dilettantistiche in regime forfetario e i soggetti tenuti all’invio dei dati al Sistema tessera sanitaria. Per il primo semestre 2019 è altresì prevista la riduzione delle sanzioni per la e-fattura.

Definizione dei processi verbali di constatazione: Le rate dovranno essere versate entro l’ultimo giorno di ciascun trimestre.

Rottamazione ter: le rate passano da 10 a 18, è ammesso un lieve ritardo di 5 giorni nei versamenti ed è concesso il Durc a seguito della presentazione dell’istanza. Rottamazione ter (guida completa)

Liti pendenti: il condono per la chiusura delle liti pendenti prevede la possibilità di pagare il 40% del valore della controversia in caso di vittoria in primo grado, il 15% in caso di vittoria in secondo grado e il 5% in caso di doppia sentenza positiva.

Irregolarità formali: si possono sanare le irregolarità formali pagando 200 euro per ciascun periodo d’imposta a cui si riferiscono le violazioni.

Inversione contabile per tecnologia ed energia: è stata prorogata fino al 30.06.2022 l’applicazione del reverse charge per le cessioni di telefoni cellulari, dispositivi a circuito integrato, di console, tablet pc e laptop, per i trasferimenti di quote di emissioni di gas a effetto serra e di energia elettrica a un soggetto passivo-riveditore.

Sanzioni per assegni senza clausola di non trasferibilità: il regime sanzionatorio prevede il pagamento del 10% dell’importo trasferito per violazioni inferiori a 30.000 euro.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur