Concoso scuola docenti: computer in tilt, notizie errate degli USR, 8 risposte in 150 minuti. Centinaio, fa acqua da tutte le parti

Di
Stampa

comunicato Mida precari – Il concorso scuola in svolgimento fa acqua da tutte le parti. Non si pensi che sia l'ennesima lamentela dei docenti che vi partecipano.

comunicato Mida precari – Il concorso scuola in svolgimento fa acqua da tutte le parti. Non si pensi che sia l'ennesima lamentela dei docenti che vi partecipano.

Oltre all'insensatezza di questa selezione,inutile per tutti quei docenti già valutati e abilitati, con spreco di denaro pubblico degli italiani tutti, questo concorso è la dimostrazione tangibile dell'inadeguatezza di chi, con protervia e supponenza, ha raccontato balle.

Questo concorso ha evidenziato falle  che,se non riguardassero la vita di migliaia di professori,sarebbero degne delle più tragicomica delle storie. Istruzioni fornite in maniera superficiale e dilettantesca sulle operazioni tecniche di svolgimento delle prove,nella formula computer-based  di  cui il Ministro Giannini si è più volte fatta un vanto. Programma Cineca  costruito malamente,con criticità a livello di programmazione imbarazzanti.

Centinaia di segnalazioni su errori di sistema che hanno compromesso le prove dei candidati. Computer che andavano in tilt e che non hanno consentito uno svolgimento della prova secondo uno standard minimo di sicurezza dei contenuti resituiti in fase di salvata ggio dei dati. Informazioni sbagliate date da molti tecnici d'aula, totalmente impreparati e all'oscuro delle criticità insite nella piattaforma in uso per le prove. Migliaia di risposte  che risultano non essere state salvate dal sistema a causa delle citate problematiche e che pregiudicheranno il risultato di altrettanti candidati.

Pubblicazione di notizie contraddittorie da parte degli vari Uffici Scolastici Regionali in merito al concorso, che hanno causato problemi  ai candidati. Pari opportunità non rispettate per categorie di docenti (es. mamme al termine della gravidanza o con gravidanza a rischio, docenti con gravi problemi di salute che di fatto affrontano questo concorso senza le necessarie tutele (distanza dalle sedi e impossibilità a svolgere il concorso vicino a casa).

Notizie operative  pubblicate in via ufficiale da Uffici Regionali che davano informazioni errate ai candidati e corrette in modo retroattivo per mettere una vergognosa foglia di fico là dove  c'è materia per migliaia di ricorsi (esistono  video e screenshot che lo dimostrano).

150 minuti di tempo per la prova scritta per poter organizzare ben 8 risposte che richiedevano ragionamento, accuratezza e un'articolazione non commisurate alla velocità richiesta.

Dattilografi o professori? La progettazione didattica  e la metodologia richiedono tempi più distesi .

Assenza di griglie di valutazione e commissioni messe in piedi in qualche modo. In conclusione, la procedura concorsuale dimostra l'impreparazione di coloro che dovrebbero garantire trasparenza e massima efficienza e che una volta ancora saranno sommersi da ricorsi da parte di chi,giustamente,si sente preso in giro. Se questo è l'uso che il Governo fa dei soldi degli italiani, che questi ultimi sappiano e siano coscienti che la presa in giro non è solo dei professori, ma anche  la loro.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!