Concorso “Tracce di memoria”, nona edizione: scadenza 31 marzo

WhatsApp
Telegram

Il Ministero dell’istruzione e del merito, l’Archivio Flamigni, la Rete degli archivi per non dimenticare e la Direzione Generale Archivi-MIC, bandiscono il concorso “Tracce di memoria” – nona edizione, rivolto alle studentesse e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di istruzione.

I lavori dovranno esclusivamente riferirsi alla storia dell’Italia repubblicana, a partire dall’anno 1946 in poi, e sviluppare, per esempio, le seguenti attività:
a. rintracciare nel proprio territorio luoghi dedicati alla memoria delle vittime dei terrorismi, della violenza politica e della criminalità organizzata (lapidi, intitolazioni di edifici, strade, ecc.) e analizzare come i fatti relativi;
b. ricostruire la biografia di una delle vittime, prediligendo la scelta di storie appartenenti al proprio ambito territoriale, in modo da analizzare anche il contesto economico, sociale
e culturale in cui si sono svolti i fatti e valutare se e cosa da allora è cambiato;
c. proporre alle istituzioni locali la realizzazione di iniziative che permettano di recuperare per la vittima uno spazio nella memoria collettiva;
d. raccontare i luoghi/contesti e presentarli attraverso video, fotografie, iniziative sui social network, eccetera.

Elaborati e modulistica vanno consegnati entro venerdì 31 marzo 2023.

Bando

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur