Concorso studenti “Whistleblower: un esempio di cittadinanza attiva e responsabile”, invio elaborati entro il 13 aprile

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, in collaborazione con l’ANAC, promuove la seconda edizione del concorso nazionale  di idee “Whistleblower: un esempio di cittadinanza attiva e responsabile”.

Il Concorso è finalizzato all’approfondimento dei temi della legalità, della corresponsabilità e della figura del “whistleblower”, ossia di colui il quale segnala alle autorità competenti atti di corruzione nel proprio ambiente di lavoro.

Destinatari

Il concorso  è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Gli studenti possono partecipare singolarmente o in gruppo.

Ogni scuola può partecipare con più elaborati.

Tipologie di erlaborati

Prima di procedere alla produzione degli elaborati, gli studenti devono approfondire, sotto la guida degli insegnanti, la figura del “whistleblower”.

Dopo la predetta fase informativa, gli alunni produrranno un elaborato in cui devono esprimere il senso e il significato della suddetta figura, scegliendo una delle seguenti forme espressive:

  • Elaborato testuale: saggio breve, testo giornalistico per stampa o web, etc. max 1000 caratteri (spazi inclusi);
  • Servizio fotografico: max 10 foto, corredate ognuna da una didascalia di max 50 caratteri (spazi inclusi) con la descrizione;
  • Elaborato multimediale: video della durata massima di 3 minuti, prodotto radiofonico, graphic novel, presentazione PPT in diapositive, sito web, blog.

Modalità e termini di partecipazione

Gli elaborati vanno inviati dalla scuola, entro il 13 aprile,  al seguente indirizzo: MIUR – Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione – Ufficio III, Viale Trastevere 76/A, 00153 ROMA, riportando sulla busta la dicitura “CONCORSO WHISTLEBLOWER” e la denominazione
della scuola.

Ogni alunno o gruppo di alunni può partecipare con più elaborati, ciascuno dei quali deve essere accompagnato dalla  scheda di partecipazione compilata e firmata (Allegato A).

Le liberatorie (Allegato B e Allegato C) devono essere conservate presso la scuola.

Gli elaborati vanno inviati su supporto cartaceo o digitale (CD, DVD, pen drive).

Regolamento e Allegati

Versione stampabile
anief anief
soloformazione