Concorso studenti “Professione: cacciatore di bufale (in rete)”, invio elaborati entro il 31 gennaio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, con la nota n. 12683  del 12/10/2017, ha trasmesso il bando della seconda edizione del Concorso nazionale “Professione: cacciatore di bufale (in rete)”.

Il Concorso, bandito dalla IBSA Foundation for scientific research e dall’Istituto Pasteur Italia, è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado ed è finalizzato a favorire un processo di alfabetizzazione digitale necessario per contrastare il fenomeno delle false notizie (le cosiddette bufale, in inglese fake news) che circolano nella rete internet.

La partecipazione al Concorso prevede, pertanto, che gli studenti diventino cacciatori di bufale di carattere scientifico. Gli elaborati dei ragazzi consisteranno in fumetti di sei tavole al massimo, a colori o in bianco e nero.

I fumetti dovranno essere inviati a Carocci editore,  entro il 31 gennaio 2018, compilando il form online a questo indirizzo.

Dovranno essere inseriti:

  • dati anagrafici dei partecipanti e, in caso di minori, di coloro che
    esercitano la patria potestà ai fini della liberatoria relativa alla tutela della
    privacy;
  • dati della scuola di appartenenza.

nota e bando 

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare