Concorso studenti “PretenDiamo legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa”, invio lavori entro il 5 marzo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La Polizia di Stato, in collaborazione con il Miur , ha elaborato per l’anno scolastico 2017/2018 il  progetto “PretenDiamo legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa”, cui è abbinato un concorso.

Progetto

Il progetto, finalizzato alla promozione della cultura della legalità, è rivolto agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado delle seguenti province: Agrigento, Alessandria, Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Asti, Avellino, Belluno, Benevento, Biella, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cosenza, Crotone, Cuneo, Enna, Ferrara, Forlì Cesena, Frosinone, Gorizia, Grosseto, Imperia, L’Aquila, La Spezia, Lecce, Lecco, Livorno, Lucca, Macerata, Massa Carrara, Matera, Messina, Milano, Modena, Napoli, Nuoro, Oristano, Parma, Pesaro Urbino, Pescara, Piacenza, Potenza, Prato, Reggio Calabria, Rieti, Rimini, Roma, Salerno, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Terni, Torino, Trapani, Treviso, Trieste, Udine, Venezia, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Verona, Vibo Valentia.

Gli alunni delle suddette province, nell’ambito del progetto, parteciperanno ad una serie di incontri svolti da funzionari e operatori della Questura di competenza.

Gli incontri mirano ad accrescere il senso civico nei giovani e a far comprendere che solo il rispetto delle regole e delle leggi permette di esercitare la libertà individuale.

Al fine di rendere più incisivi gli incontri, per la trasmissione dei valori suddetti, “Polizia Moderna”, mensile ufficiale della Polizia di Stato, collaborerà al progetto utilizzando come testimonial e fonte di ispirazione per gli elaborati degli studenti il commissario “Mascherpa” protagonista del fumetto a episodi pubblicato dalla rivista.

Concorso

Il concorso è anch’esso rivolto agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

Gli studenti della primaria devono sviluppare il sottotitolo: “Io =Noi”: Legalità =Responsabilità”.

Gli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado devono sviluppare il sottotitolo : “Il futuro è nella Memoria: come riconquistare spazi di legalità collettiva”.

I lavori, individuali o di gruppo, possono concorrere per una delle categorie indicate nel bando.

Il concorso si articola in una fase provinciale e in una nazionale.

Per la selezione a livello provinciale, gli elaborati vanno presentati, entro il 5 marzo 2018, alla Questura- Ufficio relazioni con il Pubblico.

Per la selezione nazionale, gli elaborati, vincitori della selezione provinciale, vanno inviati, entro il 26 marzo 2018, al Ministero dell’Interno, Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale – Settore Organizzazione Eventi (P.zza del Viminale, 7–00184 Roma).

Per tutti i dettagli scarica il progetto e il bando di concorso

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare