Concorso straordinario, tra una settimana si riparte. Pittoni (Lega): “Rischioso farlo”

WhatsApp
Telegram

Conto alla rovescia per la ripartenza del concorso straordinario. Le prove riprendono il 15 febbraio e proseguono fino al 19. Gli USR stanno pubblicando le sedi d’esame dei candidati. Nel frattempo si attende la risposta da parte del Ministero dell’istruzione sul protocollo di sicurezza.  

Sull’argomento interviene il responsabile Scuola della Lega, il senatore Mario Pittoni: “Il perdurare della crisi pandemica sconsiglia la ripresa delle prove del concorso straordinario, annunciata dal ministro Azzolina per il prossimo 15 febbraio. Costringere migliaia di candidati a spostarsi da una regione all’altra anche per centinaia di chilometri, può contribuire non poco a un’impennata di contagi da Covid-19 e sue varianti. Senza contare le difficoltà legate al tampone obbligatorio a ridosso della prova. Chiediamo quindi al ministro dimissionario, ancora in carica per l’ordinaria amministrazione, un’ulteriore sospensiva delle prove concorsuali finché non sarà possibile affrontarle in sicurezza e tranquillità”.

Concorso straordinario: tampone negativo Covid necessario per partecipare? Nuovo protocollo concorsi pubblici

Concorso straordinario, si attendono indicazioni Ministero su necessità tampone e protocollo sicurezza

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito