Concorso straordinario ter, bando atteso a giorni. Sui percorsi abilitanti il DCPM al vaglio degli organi di controllo. Le ultime notizie

WhatsApp
Telegram

Settembre segna il ritorno in classe di oltre 11 milioni di studenti e docenti, una fase complicata per il ministero dell’Istruzione e del Merito e gli uffici scolastici regionali.

Il quadro di quest’anno non fa eccezione: cattedre vacanti, procedure di assunzione last minute e l’ombra di 200.000 supplenti in attesa di posizionamento, rappresentando un quarto del totale del corpo docente. Questo fenomeno persiste da circa vent’anni, sottolineando la necessità di rivoluzionare il sistema dei concorsi docenti.

La situazione è talmente urgente che il ministro Giuseppe Valditara e la sua squadra stanno lavorando per assicurare assunzioni a lungo termine, giovani docenti nelle scuole e una continuità didattica per gli studenti. Tra le priorità, come segnala Il Sole 24 Ore, c’è la gestione delle selezioni per i nuovi docenti. Imminente è il bando di concorso che mira a reperire 30.000 nuovi insegnanti qualificati.

Tuttavia, le riforme non riguardano solo le assunzioni. Di fronte a statistiche preoccupanti sull’istruzione, come l’elevato tasso di abbandono scolastico, specialmente al Sud, l’accento viene posto sulla “lotta ai divari”. Un progetto sperimentale partirà a settembre, mirando a rafforzare l’insegnamento in materie chiave.

Parallelamente, l’attenzione è focalizzata sulla formazione e abilitazione dei docenti. Si attende l’approvazione di nuovi percorsi formativi, con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’insegnamento. Il Dpcm istitutivo è agli organi di controllo.

Modifiche anche nella valutazione del comportamento degli studenti. Nelle scuole medie, un voto insufficiente in comportamento potrebbe significare la bocciatura, mentre alle superiori potrebbe tradursi in un “debito” da recuperare.

Ultimo, ma non meno importante, il varo del percorso “4+2” per rinnovare l’istruzione tecnico-professionale.

Leggi anche

Inizio scuola 2023/2024: docente tutor, percorsi abilitanti, concorsi e nuove regole per l’uso dei social a scuola. Tutte le novità [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito