Concorso straordinario, Tar: sì alle prove per i positivi Covid. Fioramonti, “Non ci voleva la sfera di cristallo”

Stampa

“Sentenza del Tar sul concorso straordinario: finalmente riconosciuto diritto di prove suppletive per i positivi al covid-19”. Così dichiara l’onorevole Lorenzo Fioramonti (Misto), già Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

“Eviterò di ripetere tutte le ragioni per cui, già mesi fa, avevo detto che la saga del concorso sarebbe finita così. Non ci voleva la sfera di cristallo. Bastava un po’ di buon senso e di solidarietà per il mondo dei docenti precari, di cui la Ministra era esponente fino a pochi anni fa. E ci saremmo evitati gli ennesimi ricorsi”- conclude l’ex Ministro.

Concorso straordinario, il Tar del Lazio boccia Azzolina: “Sì alle prove per i malati Covid”. ORDINANZA [PDF]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur