Concorso straordinario sostegno, Anief avvia il ricorso per gli iscritti al TFA Sostegno esclusi dalla presentazione della domanda

Stampa

Comunicato Anief – Dopo la vittoria Anief in Consiglio di Stato in favore di quei candidati che, secondo il DD n. 510/2020 non avrebbero potuto partecipare al Concorso Straordinario Sostegno perché non erano formalmente iscritti ai corsi di specializzazione (TFA) in quanto non avviati entro il 29 dicembre 2019 o non conclusi entro il termine del 15 luglio 2020, l’Anief avvia le procedure di preadesione allo specifico ricorso per richiedere l’ammissione a prove suppletive per tutti i candidati che non hanno potuto presentare domanda di partecipazione al concorso proprio a causa delle previsioni contenute nel bando.

Indispensabile inviare entro il 22 febbraio la specifica domanda elaborata dall’Ufficio Legale Anief, si procederà in giudizio in caso l’Amministrazione non conceda l’accesso al concorso.

I precari iscritti al TFA Sostegno V Ciclo dopo il 29 dicembre 2019 o che si sono specializzati dopo il 15 luglio 2020 e impossibilitati a partecipare al concorso straordinario sostegno per la scuola secondaria, dovranno inviare a mezzo raccomandata o PEC entro e non oltre il prossimo 22 febbraio 2021 la specifica istanza predisposta dall’Anief per richiedere esplicitamente all’Amministrazione la riapertura dei termini di presentazione della domanda e la predisposizione di prove suppletive specifiche. “L’esclusione dei candidati iscritti o specializzati TFA Sostegno in date successive a quelle indicate dal Ministero nel bando – spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – era illegittimo e il Consiglio di Stato ci ha dato ragione. Chiediamo con forza al Ministero di riaprire le procedure e prevedere prove suppletive per quanti non hanno potuto partecipare al Concorso Straordinario a causa delle limitazioni a riguardo presenti nel bando. In caso di diniego, siamo pronti a tutelare i loro diritti in tribunale”.

Era esclusi, infatti, dalla presentazione della domanda dalla partecipazione al Concorso Straordinario Sostegno quanti si sono potuti iscrivere al V ciclo TFA Sostegno solo successivamente al 29 dicembre 2019, o si sono specializzati dopo la data del 15 luglio 2020. Ora l’Anief, sindacato che per primo si è mosso a loro tutela, a grande richiesta dei candidati interessati ha avviato le procedure di preadesione al ricorso che sarà presentato presso il competente Tribunale Amministrativo al fine di ottenere la calendarizzazione di prove scritte suppletive loro riservate. Anief invierà, a quanti avranno preaderito per tempo al ricorso, tutte le indicazioni successive per l’effettiva proposizione dell’azione giudiziaria.

Per scaricare la specifica Istanza predisposta dall’Ufficio legale Anief da inviare entro il prossimo 22 febbraio, clicca qui.

Per preaderire al ricorso Anief predisposto per rivendicare il diritto alla partecipazione al concorso straordinario secondaria sostegno per i candidati iscritti al TFA in data successiva al 29 dicembre 2019 o che si sono specializzati dopo il 15 luglio 2020, clicca qui.

Stampa